venerdì, agosto 05, 2016

Castelli Gran Sasso



Uno va a farsi una vacanza al mare e poi pubblica un post dedicato a Castelli, piccolo borgo alle pendici del Gran Sasso. Normale? Certamente, visto che piu' che un post questo e' un appello ai giovani abruzzesi a non lasciare che il paese e le sue meravigliose tradizioni artistiche si spengano con i suoi ultimi abitanti. Ho visitato la casa-laboratorio di una anziana artigiana alle prese con paste di argille, pennelli, smalti colorati e forni: vederla lavorare, con tanta pazienza, perizia e amore e' stato un raro piacere che spero il paese possa ancora offrire per tante generazioni a venire. Eppure, le statiche ci dicono che dal dopoguerra ad oggi il paese si e' praticamente svuotato: oggi rimangono poco piu' di mille abitanti, in un centro storico visivamente compromesso dal recente terremoto.

Forza Abruzzo!

Nessun commento: