mercoledì, dicembre 30, 2015

Gite in tram (16)


9 Dicembre. Timbriamo il biglietto alle 19:08 al capolinea di San Siro, estrema periferia della "grande" città. Ci troviamo a bordo di una vettura 4900, che da quasi quarant'anni presta servizio sulla linea 16 con destinazione Duomo. I bambini sono sistemati sui sedili davanti, mentre noi papà dalla fila dietro raccontiamo quel poco che la nebbia lascia intravedere al di là dei finestrini. Da De Andeli in poi i neon del Natale rischiarano un po' meglio il percorso, ma i bimbi non ci ascoltano più: l'euforia della traversata in tram, stridore anche un po' temuto di ferraglia su rotaie, è tale che l'avventura si svolge tutta in quell'angolo di mondo che separa quei sedili dalla cabina di guida. Euforia contagiosa: al rientro in piazza Axum, Pietro e il macchinista sono ormai diventati grandi amici: ora che il tram è vuoto, il bimbo siede sul trono del comando, apre e chiude le porte, suona la campana e può far pipì nel cesso dei tramvieri (sic!). Serata coi Lupi, serata da ricordare.

30 Dicembre. Ancora una gita coi bimbi sul tram numero 16, attraverso una città silenziosa e assolata, liberata dalle auto. Là dove Milano incespica soffocando nel suo stesso smog ecco che ritrova la saggezza del proverbio: non tutto il male viene per nuocere.