martedì, giugno 07, 2011

Le tradizioni son tradizioni!


Il rito e' sacro e va celebrato secondo tradizione: ad ogni neo-sposino del gruppo storico degli amici ingegneri tocca il giro di giostra dell'ufo-robot, con musica a palla di pertinenza e volo radente al soffitto in giro per il salone del banchetto nuziale. I parenti di solito apprezzano, purche' nessuno si faccia male. Quando tocco' ad Alex, per poco non ci lascia le corna contro una trave di legno a vista. Io stesso, per eccesso di foga e amicizia, ho rischiato di volare oltre la finestra. Quanto a Paolo, invece, non voleva piu' scendere, da tanto che si divertiva. Roby... No, mi pare che Roby niente. Purtroppo ho saltato il turno di Mauro, ma ricordo bene che con Davide e' stato un gioco da ragazzi, perche' all'epoca era un fuscello. All'epoca, eh eh eh :-)

Il problema e' quello di combinare l'effetto sorpresa con una presa equilibrata e ben distribuita: e' opportuno che quelli alti e forti stiano davanti, in modo da sostenere il peso della testa e del busto, quelli di media corporatura posso invece lavorarsi i fianchi, mentre i piccoletti e i debolucci di braccia e' meglio che se ne stiano nelle retrovie, a far finta di sostenere un piede o uno stinco. Ogni volta c'e' qualcuno che si sbaglia e finisce immancabilmente col trovarsi nel bel mezzo dei "maroni" a fare... sissignori, il "reggipalle". Contento lui (no, non lo sposo).

Quest'anno il volo dell'ufo robot e' toccato a Matteo (auguri!), che ha beneficiato - unico finora a godere di un simile privilegio - dell'accompagnamento musicale di un'orchestrina jazz live, complice. Niente male davvero. PS: pare, tra l'altro, che ufo-robot sia un pezzo molto amato dalla band di Guccini; pensavamo che i musicisti ci avrebbero preso per eretici e invece, guarda tu...

All'appello ormai manca soltanto Livio, che prima o poi - ne siamo tutti certi - ci presenta una svedesona da rimanerci secchi.  Be', a dire il vero, ci sarebbe anche "la" Vale, che pur essendo - come noto - un ingegnere donna ci ha fatto solennemente promettere di riservarle il medesimo trattamento che finora e' stato riservato agli altri. Ah be', voglio proprio vedere quel giorno chi si tira indietro!!! :-) 

sabato, giugno 04, 2011

Sicilia sia, dunque!

Fatto! Ho prenotato le vacanze con tripadvisor, venere e compagnia e stavolta ci ho messo solo due giorni: un record personale, c'e' da dire che sto diventando davvero bravino! Eheh... Il grosso e' stato scegliere la meta del viaggio, quello si' che e' stato un parto, ma alla fine, la scelta non poteva che cadere sulla Sicilia. Perche'? Chiaro, basta vedere la lista dei viaggi che abbiamo fatto in questi ultimi anni per capire che la Sicilia fosse la ciliegina mancante sulla torta, se per "torta" intendiamo un certo percorso alla scoperta delle culture dell'area del mediterraneo: Grecia, Turchia, Palestina, Marocco, Andalusia, Castiglia, Valencia e Catalogna, Costa AzzurraCorsica; senza contare, poi, le tante puntate in giro per il Bel Paese (Sardegna compresa).

Sicilia sia, dunque: si comincia con qualche giorno di spiaggia e mare caraibici a San Vito Lo Capo, proseguiremo con i tesori d'arte di Palermo, quindi sosta nel messinese per fare un po' di festa con amici e parenti (gia' sono in ansia all'idea di quanto mi faranno mangiare e bere...); riprenderemo il percorso prima verso Taormina e poi verso le perle del barocco: Siracusa, Noto, Ragusa. Dopo una tappa intermedia nella bellissima Enna (che ho visitato nel '96), il viaggio terminera' ad Agrigento, tra le rovine della Valle dei Templi e un ultimo tuffo a mare dalla Scala dei Turchi. Non e' un giro completo dell'isola, ma insomma... poco ci manca! Il tempo a disposizione, del resto, e' quello che e', bisogna accontentarsi e rimandare, ancora una volta, lo sbarco a Lipari (eh... le lontane vacanze del '90) e a Favignana. Comunque, Veliero, stai tranquillo: prima o poi Santa Ryan provvedera' e visiteremo pure l'aia di casa tua.

Come dite? Fatto questo, mancheranno pur sempre le piramidi d'Egitto, le aride distese dell'Akakus libico, le necropoli giordane, etc... Eh vabbe', ma andateci voi da quelle parti con mogli gravide al seguito! Io alla mia genia ci tengo e me la guardo piu' dell'uva matura. Baciiis :-)