mercoledì, febbraio 02, 2011

Priceless


Cara Cinzia,

Grazie a te del tuo commento. Non avrei mai detto che la definizione di "oracolo casalingo" avrebbe potuto suscitare un commento cosi' accorato. Il fatto che sia successo mi ha fatto pensare e credo sia buona cosa condividere nel modo più ampio (e quindi con un post dedicato) le seguenti riflessioni.

Anzitutto, partirei dal fatto che il modello di “donna perfetta” a cui facevi cenno è tramontato da un bel pezzo. Chi pensa piu' alla "donna perfetta" in termini di moglie devota, angelo del focolare o, addirittura, udite-udite, brava casalinga? Nessuno (be', sul “brava casalinga” aggiungerei anche “per fortuna”): sono categorie che appartengono a una o forse due generazioni prima della nostra. In pochi decenni, la scala dei valori è stata completamente sovvertita e un nuovo modo di pensare si è imposto alle coscienze di tutti: mi pare che “donna perfetta” oggi abbia a che fare principalmente con giovinezza, curve mozzafiato, look alla moda. Stiamo parlando quindi di bellezza esteriore.

Purtroppo, ci si è spinti così in là che la donna di oggi sembra aver perso ogni tipo di connotazione che non sia quella meramente fisica. Penso al mito delle veline o al fenomeno dell’esplosione del ricorso alla chirurgia estetica (pagata ormai a rate, in tempi di crisi). La regola è apparire, il merito o qualsiasi altra cosa vengono molto dopo. Altra faccia della medaglia è che le donne si comprano anche a mazzi di dieci, venti, cento: niente di strano, come tutte le merci, anche le donne - qualsiasi purchè belle - hanno un loro prezzo. Questo è quanto emerge dai recenti fatti di cronaca e checché se ne pensi il dibattito sulla donna è aperto e coinvolge tutti quanti (uomini, dove siete? chiede suor Rita).

Ebbene, proprio in un momento come questo è bene che si parli della virtù che le donne acquistano all’interno di un matrimonio. È proprio così, diventano un “oracolo casalingo”: si può sorridere sull’espressione, ma come hai apprezzabilmente colto tu dietro queste parole c’è una verità profonda, una verità dell’esperienza e cioè che in una moglie amata puoi riporre una fiducia totale. Attenzione che qui si parla di un valore che non si può comprare, o vedere. Simply priceless!

A presto,
The Cicianebbia's

PS: Nella foto l'oracolo, a Delphi.

Nessun commento: