lunedì, maggio 17, 2010

L'albero di casa 2




Nel centro di Milano, gli alberi non crescono in mezzo all'erba, come in qualsiasi altri posto, ma in un angolino dei marciapiedi; del resto, che problema c'e'? Tutte le creature vivono, mangiano e respirano cemento, nel centro cittadino: vuoi vedere che gli alberi non si possono adattare? Suvvia. Mi sorprende, anzi, che possa esserci ancora qualcuno che si preoccupi di riservargli uno spazio tutto dedicato. Figurarsi poi se niente meno che all'ombra del Duomo! Nota: sono sicuro che avrete sentito tutti parlare di quella strampalata proposta fatta da quel vecchio musicista pazzo e poi ripresa da quell'altro architetto semi-sconosciuto, in cerca di facile pubblicita'... Sciocchezze! I veri alberi milanesi sanno occupare un posto discreto in mezzo alla societa' e vivere una esistenza pragmatica, dignitosa e, soprattutto, rispettosa della liberta' di manovra dei cittadini-automobilisti: i marciapiedi sono e devono restare principalmente luoghi consacrati al parcheggio (ga el suv, pheeeega!).

Tanto per rendere l'idea di che cosa intendo, pubblico la foto di buon albero "allineato": si trova in via Panzacchi, a pochi passi da P.le Cadorna (in una zona in cui del verde quasi ci si vergogna, tant'e' che lo si tiene ben nascosto nei cortili condominiali).

Non e' proprio come il mio albero di casa, pero' fa piu' milanes... :-)

1 commento:

silvia.papeblog ha detto...

Buongiorno,
Ti contatto tramite commento perché non ho trovato nessun altro modo per farlo.
Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli mi sembrano adatti a far parte di certe rubriche del nostro sito e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti, domande o suggerimenti,

Cordialmente,
Silvia
Responsabile Comunicazione
Paperblog Italia
silvia@paperblog.com