giovedì, novembre 15, 2007

Ma perche' parlo???

Neanche il tempo di dire che la questione del parcheggio mi sembrava meno problematica del previsto che ...tzac! Eccoti la prima multa sul parabrezza dell'auto il martedi' mattina, per sosta vietata causa lavaggio strade notturno, dopo che lunedi' sera avevo girato molte volte a vuoto prima di trovare un buco libero... Speriamo sia anche l'ultima!!! :-((( (Milano...xxx...xxx...)

sabato, novembre 10, 2007

Prima settimana meneghina

La prima settimana meneghina e' trascorsa molto bene. L'appartamento e' carino, anche se un po' troppo piccolo (circa quaranta mq) per poterlo definire in termini assoluti "comodo". Certamente, per quello che serve a noi in questi pochi mesi, e' piu' che sufficiente. In due parole: semplice e funzionale. Intanto, abbiamo scoperto un plus di pregio che cancella ogni dubbio su quanto ci sentiamo coccolati nella sistemazione che ci ha dato mamma Voda: la colazione con cappuccio, brioches alla crema e al cioccolato e succo d'arancia! Una bella botta di vita, ogni mattina.

Non avevo mai provato prima d'ora l'ebrezza di vivere a soli dieci minuti d'auto dal lavoro (coi mezzzi, me la cavo in una mezz'oretta): un sogno, abituato come sono a mettercene dai novanta in su. Il tempo risparmiato in viaggi e' finito, almeno in parte, nel sonno: la mattina mi alzo alle 7:30 (ma sto valutando di prendermi il lusso di svegliarmi alle 8:00). ll resto del tempo lo sto dedicando invece all'ufficio, che purtroppo continua a non essere il solo luogo in cui lavoro: giovedi' ho spento il pc che era quasi l'una... alla faccia di tutti i bei discorsi del capo sul fatto che non dobbiamo superare le otto ore e che se capita ci spettano i recuperi.

Per Manu, la situazione non e' altrettanto ideale, perche' ci sono 38 km da fare, sia all'andata che al ritorno (circa quarante minuti di strada); se non altro, pero', la posizione del residence e' ottimale per imboccare l'autostrada e il traffico non sembra essere drammatico. Anche la questione del parcheggio sembra essere meno problematica del previsto: speriamo che non sia un caso. Il vero problema e' farla uscire dalla clinica per un'ora decente, in modo da non cenare troppo tardi. Ci stiamo lavorando.

Per ora non abbiamo ancora sfruttato a pieno il dopo-cena. Solo mercoledi' ci siamo decisi a fare due passi in giro, ma piu' che perderci nei meandri della splendida libreria Mondadori (a tre piani!) poco distante da casa, aperta fino a mezzanotte, non abbiamo fatto. Settimana prossima ci organizziamo meglio: ehi! Veliero, Dooca, Mirko & Co. tenete accesi i cellulari che abbiamo intenzione di farci sentire. Tra due settimane, invece, avremo la prima cena di progetto, post-canvass (ragazzi, si lancia la fase 1!) e la faremo al ristorante armeno caldeggiato da Hovsep, con buona pace di Giacomo.

A presto!